Cronache Pongistiche Sardegna del 3 febbraio 2016

Cronache Pongistiche Sardegna del 3 febbraio 2016

AL PORCU SATTA DI QUARTU S. ELENA TERMINATE ANCHE LE LEZIONI DEL SECONDO ANNO

La seconda annualità si è chiusa con immutata eccitazione. Gli alunni della scuola ad indirizzo sportivo Porcu – Satta di Quartu S. Elena soffrono già di nostalgia da racchetta; ma possono rincuorarsi pensando che fra meno di dieci mesi lo staff del Comitato Regionale della Fitet Sardegna sarà di nuovo in mezzo a loro per intraprendere un nuovo percorso, l’ultimo del triennio scolastico secondario. Per l’appuntamento conclusivo stagionale, oltre al tecnico Stefano Curcio, coadiuvato da Massimo Ferrero, ha partecipato anche il presidente Simone Carrucciu.

La passione degli allievi del Porcu - Satta
La passione degli allievi del Porcu – Satta

Ed è proprio lui a ribadire come il patto di collaborazione sia stato stretto con grande piacere. “Siamo molto contenti e soddisfatti di far parte di questo importante progetto scolastico sperimentale a livello nazionale – dice Carrucciu – tanto è vero che sono appena cinque gli istituti coinvolti in tutta Italia e il Porcu – Satta di Quartu è l’unico in Sardegna”. Ha firmato la convenzione mosso dalla certezza che questa disciplina piaccia veramente a chi decide di praticarla: “Ho provato una grande emozione nel vedere i giovani discenti chiedere se potessero continuare con il Tennistavolo. – continua il presidente regionale – ciò ha rafforzato le mie convinzioni su certi tipi di sinergie che aiutano a sviluppare una sana cultura sportiva tra i giovani e allo stesso tempo promuovono il nostro amato sport. Ringrazio il team scolastico e lo staff tecnico che ha collaborato per la buona riuscita del progetto, senza dimenticare gli alunni, i principali protagonisti. Grazie a tutti”.

Il presidente Fitet Sardegna Simone Carrucciu (Foto Gianluca Piu)
Il presidente Fitet Sardegna Simone Carrucciu (Foto Gianluca Piu)

Nonostante i bilanci sempre più esangui, Carrucciu ha confermato che è sua intenzione continuare ad avere un occhio di riguardo per il settore giovanile.

L'ultima lezione di tennistavolo al Porcu Satta di Quartu
L’ultima lezione di tennistavolo al Porcu Satta di Quartu

TORNEI NAZIONALI: MARCO POMA BRAVO E SFORTUNATO IN LIGURIA

Tesserati in Sardegna sparsi in più località della penisola nel week end dedicato ai tornei nazionali colorati. In grande evidenza il marcozziano Marco Poma che a La Spezia conquista la finalissima, perduta al quinto set.

Il suo compagno di scuderia Maurizio Massarelli viene eliminato in semifinale a Torino, dove Maxim Kuznetsov del Tennistavolo Norbello, in coppia con Rocco Conciauro (si ferma ugualmente alle semifinali del doppio.

Di seguito i dettagli delle manifestazioni.

Marco Poma secondo a La Spezia. Edo Loi è quinto (Foto maurizio Raccanello)
Marco Poma secondo a La Spezia. Edo Loi è quinto (Foto maurizio Raccanello)

TORNEO BLU LA SPEZIA

(Top 453/2000)

La galoppata del monserratino Marco Poma è davvero avvincente se si pensa che la fase iniziale è stata suddivisa in 54 gironi per un totale di 213 partecipanti. Dopo aver infilato un nitido tre su tre nei “preliminari”, il marcozziano si è buttato con autorità nelle prove ad eliminazione diretta. Il primo a farne le spese è Benincasa (Villa d’Oro Modena), poi infligge altri maestosi 3-0 a Rossinelli (Tennis Tavolo Varese) e a Livi (CIATT Firenze). Contro D’Amore (Maior Tennistavolo), c’è una piccola variazione sul tema, visto che gli cede il secondo set. In semifinale parte in salita, perdendo la prima frazione contro Raccanello (CIATT Firenze), ma ritorna in sé nelle tre successive. E poi arriva la finalissima che lo vede opposto a Luca Rigotti (TT Ossola 2000 Domodossola), 37 primavere di vantaggio ma indietro di 42 posizioni nella classifica generale. Il match sarà equilibrato e anche un po’ sfortunato per il giovane isolano classe 2002 che soccombe al primo ai vantaggi, ma recupera vincendo il secondo set sempre di misura. Si porta in vantaggio con grande forza (11- 2), ma deve subire la rinascita dell’avversario piemontese che la spunta, prima col vantaggio minimo (11 – 9) e poi col definitivo 11- 8.

Marco Poma (Foto Tomaso Fenu)
Marco Poma (Foto Tomaso Fenu)

Nella stessa competizione si mette in luce anche Edoardo Loi (Marcozzi) che riceve il trofeo come quinto classificato. Il cagliaritano supera tre turni, poi si deve arrendere 11 -9 al quinto set a Pacchiosi (Tennistavolo S. Polo).

Viene estromesso al secondo turno Francesco Lai del Guspini, mentre prima di lui dice addio al tabellone anche Francesco Ara (Santa Tecla Nulvi). Non passa la fase a gironi Andrea Zuccato (Monserrato).

Alla competizione femminile Top 199/400 prende parte Eleonora Trudu del Tennistavolo Norbello che accede al tabellone ma viene eliminata al secondo turno da Andrea Giulia Ricupito (TT Torino) che poi si aggiudicherà la manifestazione.

Nel doppio maschile la coppia Poma/Loi arriva fino al terzo turno, mentre il duo Zuccato/Lai si ferma al secondo.

Lai, Trudu e Zuccato impegnati a La Spezia
Lai, Trudu e Zuccato impegnati a La Spezia

TORNEO NERO TORINO

(TOP 1/24)

Il partenopeo Maurizio Massarelli, in forza alla Marcozzi Cagliari, raggiunge la semifinale dopo aver sconfitto Francesco Lucesoli. Ma sarà bloccato da Paolo Bisi che poi vincerà la competizione. Esce al primo turno ad eliminazione diretta Stefano Tomasi (Marcozzi), mentre rimangono imbottigliati nella fase a gironi Maxim Kuznetsov (Tennistavolo Norbello), Alessandro Pizzi (Marcozzi) ed il suo compagno di squadra Carlo Rossi che in due circostanze si è trovato in vantaggio di due set sia nei confronti di Bisi, sia al cospetto di Frigiolini.

Maurizio Massarelli (Foto Marcello Trois)
Maurizio Massarelli (Foto Marcello Trois)

(TOP 13/120)

Si è spinto fino ai quarti di finale il giallo blu Maxim Kuznetsov che si inchina ad Antonino Amato (Stet Mugnano), più lucido nel gestire il gioco durante i vantaggi del quinto set.

Alessandro Pizzi (Marcozzi) dice invece addio ai quarti di finale, mentre Carlo Rossi viene battuto in tre set da Di Fiore (Cral Roma) nei sedicesimi.

Maxim Kuznetsov (Foto Gianluca Piu)
Maxim Kuznetsov (Foto Gianluca Piu)

(DOPPIO TOP 13/120)

Sale sul podio più piccolo la coppia composta da Kuznetsov e Rocco Conciauro (Falcon Palermo), sconfitta in semifinale dal duo del Castel Goffredo Mutti/Bressan.

TORNEO ROSSO CHIAVARI

(TOP 121/452)

L’azzurrino della Marcozzi John Michael Oyebode non è molto fortunato in questa circostanza. Dopo aver superato brillantemente la fase a gironi, viene eliminato al primo turno del tabellone da Bertazzoni (TT Genova), cinquanta posizioni più indietro di lui in classifica.

TORNEO VERDE CAORLE

(TOP 121/452)

Tre i partecipanti sardi al raduno pongistico veneziano. Marco Cassitta dell’Alghero passa il primo turno ad eliminazione diretta. Lo imita anche Marcello Cilloco della Libertas Sassari. Entrambi vengono estromessi nel turno successivo. Si arena nella fase a gironi Claudio Cassitta. I due gemelli algheresi ci provano anche nel doppio ma la concorrenza è agguerrita. Marco si cimenta anche nel doppio misto con l’autoctona Elisa Prevedello.

Claudio Cassitta
Claudio Cassitta

IL PROGRAMMA DELLE SARDE IMPEGNATE NEI CAMPIONATI A SQUADRE

Alla prova della maturità. La Marcozzi Cagliari si immerge in un virtuale clima play off scudetto maschile, andando a fare visita al Cral Roma (sabato) che detiene la quarta posizione ed è in ritardo di tre lunghezze rispetto al clan allenato da Alessandro Poma. Ciò che ne scaturirà da questo match interessantissimo potrà dare ulteriori indicazioni sullo stato di salute (finora splendido) di Maurizio Massarelli, Stefano Tomasi e Alessandro Di Marino.

Sembra irraggiungibile la capolista Castel Goffredo che venerdì sera riceve un Tennistavolo Norbello assai galvanizzato dalle ultime prestazioni positive propiziate in parte anche dallo stato di grazia del russo Artem Panchenko e del suo connazionale Maxim Kuznetsov. Entrambi sperano di restituire il sorriso a un Daniele Sabatino poco incisivo nella sua ultima apparizione.

Elisa Trotti e Laoura Nikoulae dello Zeus Quartu
Elisa Trotti e Laoura Nikoulae dello Zeus Quartu

Gioca di venerdì, come di consuetudine quando si ritrova fra le mura amiche, lo Zeus Quartu S. Elena. Il club vice campione d’Italia, impegnato nella seconda giornata di ritorno del massimo campionato femminile, attende la visita del Tennistavolo Center Parma, in piena corsa per guadagnarsi un posto nelle semifinali scudetto. A partire dalle ore 18,00, nella palestra di via Is Arenas si potrà capire se patron Gianfranco Cancedda schiererà la forte greca Laoura Nikoulae. Trasferta nel mantovano anche per le atlete del Tennistavolo Norbello: sabato sera se la vedono contro un Castel Goffredo che in questa stagione non ha ancora conosciuto l’infamia della sconfitta. Le giallo blu isolane (Ganna Farladanska, Wei Jian, Irina Bàghina) sono state le uniche che hanno costretto al pari le leader della graduatoria.

Irina Bàghina (Foto Gianluca Piu)
Irina Bàghina (Foto Gianluca Piu)

Domenica prossima torna di scena il campionato di serie A2 femminile con tre squadre sarde in lizza. Nella scuola media Duca d’Aosta di San Frediano (Pisa) saranno impegnate nel terzo concentramento il Tennistavolo Norbello, lo Zeus Quartu e il Quattro Mori Cagliari.

Sempre a caccia della prima vittoria stagionale le cenerentole della B1 Libertas Sassari e Muravera TT. I pongisti turritani ospitano sabato (h. 16, Scuola Media n. 2 Farina ) l’Oriolo Romano. Trasferta a Molfetta per il clan del presidente Luciano Saiu. Gioca invece in casa la Muraverese che sabato, nella palestra di viale Rinascita (h. 16,30), prova a dimezzare le distanze nei confronti dell’Eos Enna.

Ultimo concentramento per le tre formazioni impegnate nel girone H della serie B femminile. A Reggio Calabria il Muravera TT difenderà la leadership, mentre Azzurra Cagliari e Muraverese tenteranno di dare ulteriori scossoni ad una classifica ancora incerta nel dare verdetti.

In B2 maschile, sabato sera, il Guspini (h. 17:30, Palazzetto dello Sport), ospita l’AS Roma TT. Trasferta per la vice capolista Marcozzi in quel di Frosinone.

Serie C1 all’insegna dei derby. La capolista Tennistavolo Norbello sarà ospite della Muraverese (viale Rinascita, sabato h. 16,30). Il Cancello Alghero, altra delle quattro battistrada del girone N, riceve l’ultima in classifica Zeus Quartu (domenica, ore 10, scuola media via Grandi).

Il Santa Tecla Nulvi sarà agguerrito contro la capolista Marcozzi in serie C2 (Foto Gianluca Piu)
Il Santa Tecla Nulvi sarà agguerrito contro la capolista Marcozzi in serie C2 (Foto Gianluca Piu)

In C2 trasferta lunga per i primi della classe (Marcozzi Cagliari) che dovranno difendersi dagli attacchi del mai domo Santa Tecla Nulvi (sabato h. 17, Palazzetto dello Sport). L’indomani le tigri inseguitrici dell’ITC Fermi di Iglesias venderanno cara la pelle sul campo del Monserrato (Domenica, h. 10, Palestra via Argentina). Scontro salvezza a Ghilarza sabato pomeriggio (h. 16, Scuole medie via Volta) tra i pongisti del Guilcer e quelli della Libertas Sassari. Impegno apparentemente facile per La Saetta Quartu, terza forza del campionato che sabato sarà ospite dell’Oristano Bianco (h. 17, Scuole medie ex. N. 4 , via Marconi).

Alcuni protagonisti dei campionati nazionali e regionali (Foto Tomaso Fenu)
Alcuni protagonisti dei campionati nazionali e regionali (Foto Tomaso Fenu)

Nel campionato di serie D1 girone A i fari saranno puntati domenica mattina al palazzetto dello Sport di Guspini dove la formazione locale, ancora in vetta, dovrà respingere gli assalti del Monserrato Verde che la segue ad un punto di distanza.

Ultimo disperato tentativo da parte del Neoneli che nel girone B andrà nella tana della corazzata Alghero (ancora a punteggio pieno) per recuperare i quattro punti di passivo.

In campo anche i gironi della D2 ad eccezione del ‘B.’

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: