Cronache Pongistiche Sardegna del 11 settembre 2016

Cronache Pongistiche Sardegna del 11 settembre 2016

UNA VITTORIA MERITATA PER IL RICONFERMATO PRESIDENTE REGIONALE SIMONE CARRUCCIU

Per altri quattro anni al timone della Fitet Sardegna. Al termine della Assemblea Regionale Elettiva tenutasi ieri nella sede di via Grosseto, 1 a Cagliari Simone Carrucciu viene rinominato alla carica di Presidente del Comitato sardo con una larga maggioranza di voti all’attivo. Enorme la felicità del quasi quarantunenne agente di commercio, attualmente anche alla guida del Tennistavolo Norbello e vice presidente vicario del Comitato Italiano Paralimpico della Sardegna.

Simone Carrucciu (Foto Gianluca Piu)
Simone Carrucciu (Foto Gianluca Piu)

Assieme al suo, dalle urne elettorali sono scaturiti i nomi che formeranno il consiglio regionale. Ai confermati Gian Luca Mattana (Muraverese) e Sergio Ticca (Libertas Sassari) in quota dirigenti, si aggiungono Riccardo Lisci (Guspini) in quota tecnici e il macomerese Maurizio Muzzu (Il Cancello Alghero), in quota atleti.

da sx Mattana, Muzzu, Carrucciu, Lisci e Ticca (Foto Gianluca Piu)
da sx Mattana, Muzzu, Carrucciu, Lisci e Ticca (Foto Gianluca Piu)

La vittoria potrebbe apparire semplice perché nessun “avversario” ha presentato la propria candidatura per contrastare la leadership di Carrucciu. “In realtà – afferma il neo presidente eletto – credo che se nessuno sia riuscito a partecipare alla competizione elettorale è perché questo gruppo dirigente, lavorando bene e alla luce del sole, è riuscito a soddisfare le esigenze di gran parte delle società affiliate. Sono contento di questa conferma perché i consensi sono giunti da tutta l’isola, segno che stiamo impegnandoci per una crescita collettiva del movimento.

Un momento dell'Assemblea (Foto Gianluca Piu)
Un momento dell’Assemblea (Foto Gianluca Piu)

E la numerosa affluenza di partecipanti all’assemblea elettiva ne è la riprova; si è registrata solo qualche fisiologica assenza. Un primo ringraziamento lo devo ai Consiglieri con i quali ho condiviso quattro anni di lavoro, in un percorso di riorganizzazione e crescita del Comitato Regionale, non solo in termini numerici. Ringrazio la Federazione Nazionale per la gradita collaborazione in questi anni, e il Presidente del CONI Sardegna Gianfranco Fara per la costante vicinanza al nostro movimento. Senza dimenticare il Presidente del CIP Sardegna Paolo Poddighe, oggi assente giustificato perché impegnato alle Paralimpiadi di Rio. Ringrazio il Segretario Regionale Giampaolo Puggioni, il Fiduciario Arbitri Regionale Emilia Pulina e il Giudice Unico Regionale Avv. Federico Cappai. Ringrazio dirigenti, arbitri, tecnici e atleti di tutte le nostre realtà territoriali per il supporto costante ricevuto nel corso del mio primo mandato. E un saluto particolare lo rivolgo agli organi di informazione e a tutti i giornalisti che hanno preso a cuore la causa del tennistavolo”.

Simone Carrucciu stila il bilancio dei suoi primi quattro anni da presidente (Foto Gianluca Piu)
Simone Carrucciu stila il bilancio dei suoi primi quattro anni da presidente (Foto Gianluca Piu)

Nel suo discorso riepilogativo Simone Carrucciu ha riassunto i punti salienti che hanno contraddistinto il precedente mandato quadriennale: “Per la prima volta, con un’oculata gestione delle risorse, siamo riusciti a creare un premio in denaro destinato a tutte le squadre che, vincendo il proprio campionato regionale (D2 – D1 – C2), decidono di iscriversi alla categoria successiva. E ciò si aggiunge al preesistente premio in denaro riservato all’attività giovanile”. “Non si era mai visto in precedenza – ha sottolineato – che una rappresentativa di piccoli atleti sardi partecipasse ad una competizione internazionale di rilievo come lo Zagiping a Zagabria, in collaborazione con le Società. Ha inoltre rimarcato come la nuova sede inaugurata poco più di un anno fa, abbia senza dubbio cambiato l’immagine del Comitato. Ha evidenziato l’importante crescita nell’attività paralimpica.

da sx Curcio, Fara, Carrucciu e Borella (Foto Gianluca Piu)
da sx Curcio, Fara, Carrucciu e Borella (Foto Gianluca Piu)

Ma una cosa è certa: Simone Carrucciu non si sente per nulla appagato: “Con lo stesso entusiasmo di sempre, in concerto con gli altri consiglieri – ha aggiunto il presidente norbellese – lavoreremo per un ulteriore miglioramento dell’assetto organizzativo a cui abbiamo dato un’impronta importante già negli anni precedenti, risaltata da un’attenta assegnazione degli incarichi, investendo sempre di più nel settore giovanile di base e nella promozione della disciplina a 360 gradi. Grazie della fiducia e i migliori auguri di buon lavoro a tutti”.

Il presidente del Coni Sardegna Gianfranco Fara durante l'assemblea (Foto Gianluca Piu)
Il presidente del Coni Sardegna Gianfranco Fara durante l’assemblea (Foto Gianluca Piu)

Nella sede di via Grosseto erano presenti i rappresentanti di molte società. Ha partecipato il presidente del Coni Sardegna Gianfranco Fara. A dirigere i lavori dell’Assemblea il Consigliere Federale Carlo Borella, mentre l’arbitro internazionale Emilia Pulina ha ricoperto il ruolo di presidente della Commissione Verifica Poteri. Presente anche il Consigliere Federale Raffaele Curcio.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: