Cronache Pongistiche Sardegna del 5 settembre 2015

COPPA MURAVERA 2015: LE NAZIONALI SU TUTTE E TANTO DIVERTIMENTO

“Organizzazione perfetta. Come una catena dagli anelli ben uniti”. Il patron del Muravera TT Luciano Saiu si serve delle metafore per descrivere quanto le varie forze messe in campo hanno portato a buon termine i loro compiti. Non pago di aver coordinato magnificamente una sesta edizione della Coppa Muravera diversa dalle precedenti, sta meditando su nuove formule future. Giustamente rimane abbottonato perché se andassero in porto le balenanti idee, nel centro sarrabese si riverserebbero molti più atleti di quelli visti in questi anni.

Nel giorno inaugurale
Nel giorno inaugurale

L’arrivo delle due nazionali mini cadet (maschile e femminile), ha dato sicuramente il tocco di classe alla competizione che ha coinvolto in tutto sette formazioni. I podi sono stati inevitabilmente color azzurro, ma la società organizzatrice, con le sue atlete di grido, può ritenersi compiaciuta anche per ciò che è stato espresso sui tavoli. Dall’ inaugurazione alla festa finale di ieri notte nell’accogliente Camping Village 4Mori, le giornate sono state piene con sudore e fatiche inframmezzati da pause pasti all’insegna dell’amicizia e del divertimento. Il Comitato Fitet Sardegna ha sposato con entusiasmo l’iniziativa partecipandovi con una delegazione. Inoltre il presidente Simone Carrucciu è intervenuto per salutare tutti i partecipanti in quella che è una delle più importanti manifestazioni giovanili che si disputano in Italia.
“Sono contentissimo perché la quattro giorni è stata molto bella in tutti i suoi aspetti – aggiunge Luciano Saiu – e il nostro enorme sacrificio fisico ed economico è stato pienamente ricompensato. Dal momento che nessuna lamentela è stata sollevata, è il caso di dire che sia filato tutto liscio. L’aspetto sportivo lo definirei eccezionale perché i tecnici federali sono rimasti pienamente soddisfatti da quello che hanno visto fare ai ragazzi”.

Il presidente del Muravera TT Luciano Saiu e il presidente Fitet Sardegna Simone Carrucciu
Il presidente del Muravera TT Luciano Saiu e il presidente Fitet Sardegna Simone Carrucciu

Quindi la formula che si è discostata ampiamente dalle precedenti ha lasciato il segno: “Abbiamo invitato bambini e bambine delle categorie giovanili più basse. In passato i soli ragazzi che venivano a giocare, praticamente erano maggiorenni o giù di lì, dove il loro futuro in nazionale si poteva già intravedere; mi ricordo Piccolin, Rossi, Mutti e tanti altri. E quest’anno si è disputato pure un torneo individuale all’italiana (la 1^ Coppa 4Mori Camping Villane), che ha riservato tanto spettacolo” ha rimarcato il presidente del sodalizio sarrabese.

Festicciola finale (Foto Luciano Saiu)
Festicciola finale (Foto Luciano Saiu)

Immancabili, come sempre, i saluti finali: “Li rivolgo al 4Mori di “Is Perdigonis”, al Comune di Muravera, alla Fitet regionale e quella nazionale che onora pienamente queste manifestazioni mandandoci atleti di spessore. Grazie infine agli atleti, ai loro genitori, ai tecnici e ai dirigenti che tanto hanno fatto per la sesta Coppa Muravera.
L’organizzazione non ha tempo per sgranchirsi le braccia: fino a domenica la società di Muravera ospita il primo stage regionale giovanile della stagione. Mai fermarsi.

MATTEO QUARANTELLI: “CONTINUIAMO GLI SFORZI”

Considerata l’alta qualità della Coppa, il responsabile nazionale della formazione, nonché Direttore Tecnico Giovanile della Federazione Matteo Quarantelli, non si è perso una virgola della quattro giorni negli impianti di viale Rinascita. Il suo è un giudizio finale molto lusinghiero: “Abbiamo assistito a delle gare molto belle – dice – intense e combattute. Le bambine non solo hanno mostrato grosse doti agonistiche, ma anche una buona qualità di gioco. Sono stati premiati gli sforzi della società ospitante e grazie ad una programmazione oculata le migliori atlete si sono presentate in Sardegna dopo un proficuo stage tenuto a Terni”.

Durante lo stage di preparazione (Foto Luciano Saiu)
Durante lo stage di preparazione (Foto Luciano Saiu)

Negli ultimi anni il Progetto Giovani Nazionale da lui coordinato sta dando frutti: “Un primo capolinea è stato raggiunto – continua Quarantelli – cioè la prima fase di un’idea da sviluppare che per molti versi poteva apparire folle, attivata in sintonia con i massimi organi federali. Il ricambio avvenuto all’interno delle squadre nazionali lo si è potuto fare grazie alla bravura di giovani che hanno messo tanto impegno pazienza. Mi fa piacere sottolineare come il risultato ottenuto è sorprendente, soprattutto per l’atteggiamento che oggi contraddistingue i nostri atleti. Nonostante abbiano un’età molto giovane, hanno giunto traguardi importanti”.
Ma ora è tempo di ampliare gli orizzonti: “Comincia una fase nuova – conferma il docente di scienze motorie – dove seguiremo i ragazzi nella loro crescita tecnica e sportiva in un discorso più esteso. E anche gli sforzi fin’ora fatti dovranno essere orientati con più precisione verso la ricerca di risultati, anche a livello internazionale. Credo che non siano mancati i segnali positivi in seguito a tutto il lavoro svolto; il coinvolgimento di tante persone è stato ripagato da traguardi di un certo rilievo anche oltre confine”.

Relax in piscina (Foto Luciano Saiu)
Relax in piscina (Foto Luciano Saiu)

A Muravera gli atleti hanno anche trascorso momenti di svago: “Il divertimento è il sale della nostra vita – conclude il responsabile federale – perché ci consente di sviluppare delle relazioni con i coetanei, di vedere e di conoscere anche una realtà molto diversa, rispetto a quella cui siamo abituati. Muravera è una magnifica località che offre servizi di eccellenza. I ragazzi partecipanti alla Coppa hanno condiviso un’esperienza gratificante sotto ogni punto di vista. Lo vediamo dalle loro espressioni di gioia, e dall’entusiasmo che hanno mostrato in queste giornate”.

I RISULTATI DEL TORNEO FEMMINILE UNDER 14

SQUADRA MISTA CASTELGOFFREDO/PISCOPIO –ACLI LUGO 5\0
CICUTTINI AURORA – SCURTU GIORGIA 3\0
CARNOVALE MIRIAM – ANGELI CATERINA 3\1
CICUTTINI/CARNOVALE – ANGELI/SCURTU 3\1
CICUTTINI AURORA – ANGELI CATERINA 3\1
CARNOVALE MIRIAM – SCURTU GIORGIA 3\1

MURAVERA – ITALIA 1\4
CONGIU SARA – ARLIA NICOLE 2\3
ZUCCA GIULIA – RENSI CHIARA 3\0
CONGIU/ZUCCA – ARLIA/DE COSTANZO 0\3
ZUCCA GIULIA – DE COSTANZO NICOLE 0\3
CONGIU SARA – RENSI CHIARA 1\3

SQUADRA MISTA CASTELGOFFREDO/PISCOPIO – MURAVERA 5\0
CICUTTINI AURORA – CONGIU SARA 3\0
CARNOVALE MIRIAM – ZUCCA GIULIA 3\1
CICUTTINI/CARNOVALE – CONGIU/ZUCCA 3\0
CICUTTINI AURORA – ZUCCA GIULIA 3\0
CARNOVALE MIRIAM – CONGIU SARA 3\1

ITALIA – ACLI LUGO 3\2
RENSI CHIARA – SCURTU GIORGIA 3\0
ARLIA NICOLE – ANGELI CATERINA 1\3
ARLIA/DE COSTANZO – ANGELI/SCURTU 2\3
RENSI CHIARA – ANGELI CATERINA 3\1
ARLIA NICOLE – SCURTU GIORGIA 3\0

SQUADRA MISTA CASTELGOFFREDO/PISCOPIO – ITALIA 2\3
CICUTTINI AURORA – ARLIA NICOLE 3\0
CARNOVALE MIRIAM – RENSI CHIARA 0\3
CICUTTINI/CARNOVALE – ARLIA/DE COSTANZO 2\3
CICUTTINI AURORA – RENSI CHIARA 3\1
CARNOVALE MIRIAM – ARLIA NICOLE 1\3

MURAVERA – ACLI LUGO 3\2
ZUCCA GIULIA – SCURTU GIORGIA 3\0
CONGIU SARA – ANGELI CATERINA 0\3
CONGIU/ZUCCA – ANGELI/SCURTU 3\2
ZUCCA GIULIA – ANGELI CATERINA 0\3
CONGIU SARA – SCURTU GIORGIA 3\0

CLASSIFICA FINALE
1 – ITALIA PUNTI 6
2 – SQUADRA MISTA CASTELGOFFREDO – PISCOPIO PUNTI 4
3 – MURAVERA PUNTI 2
4 – ACLI LUGO PUNTI 0

La nazionale mini cadet femminile (Foto Luciano Saiu)
La nazionale mini cadet femminile (Foto Luciano Saiu)

PROVA INDIVIDUALEFEMMINILE

ROUND 1
1 CICUTTINI 10
2 RENSI 9 SCURTU 11\7 11\9 11\3
3 ARLIA 8 DE COSTANZO 13\11 11\8 13\11
4 ANGELI 7 CARNOVALE 11\7 8\11 11\9 3\11 11\9
5 ZUCCA 6 CONGIU 7\11 9\11 11\9 4\11
ROUND 2
1 CICUTTINI 9 SCURTU 11\4 11\6 11\7
10 8 DE COSTANZO
2 RENSI 7 CARNOVALE 11\4 10\12 11\6 8\11 11\9
3 ARLIA 6 CONGIU 11\7 9\11 4\11 11\9 6\11
4 ANGELI 5 ZUCCA 11\7 11\9 11\5
ROUND 3
1 CICUTTINI 8 DE COSTANZO 11\7 7\11 11\7 11\6
9 SCURTU 7 CARNOVALE 9\11 3\11 5\11
10 6 CONGIU
2 RENSI 5 ZUCCA 11\4 11\7 11\8
3 ARLIA 4 ANGELI 12\10 7\11 12\10 11\7
ROUND 4
1 CICUTTINI 7 CARNOVALE 11\8 11\6 11\8
8 DE COSTANZO 6 CONGIU 11\13 13\11 11\9 4\11 5\11
9 SCURTU 5 ZUCCA 6\11 8\11 16\18
10 4 ANGELI
2 RENSI 3 ARLIA 11\3 11\7 9\11 10\12 11\4
ROUND 5
1 CICUTTINI 6 CONGIU 11\2 16\14 11\13 11\3
7 CARNOVALE 5 ZUCCA 11\8 11\8 11\8
8 DE COSTANZO 4 ANGELI 10\12 6\11 12\10 3\11
9 SCURTU 3 ARLIA 4\11 6\11 4\11
10 2 RENSI
ROUND 6
1 CICUTTINI 5 ZUCCA 11\5 11\4 11\6
6 CONGIU 4 ANGELI 9\11 7\11 12\10 8\11
7 CARNOVALE 3 ARLIA 12\10 8\11 11\6 11\5
8 DE COSTANZO 2 RENSI 3\11 5\11 3\11
9 SCURTU 10
ROUND 7
1 CICUTTINI 4 ANGELI 13\11 11\9 11\5
5 ZUCCA 3 ARLIA 4\11 8\11 7\11
6 CONGIU 2 RENSI 10\12 3\11 15\13 11\7 6\11
7 CARNOVALE 10
8 DE COSTANZO 9 SCURTU 11\9 11\5 11\7
ROUND 8
1 CICUTTINI 3 ARLIA 13\11 11\7 9\11 11\7
4 ANGELI 2 RENSI 9\11 11\13 8\11
5 ZUCCA 10
6 CONGIU 9 SCURTU 11\5 11\3 11\6
7 CARNOVALE 8 DE COSTANZO 4\11 11\7 14\12 10\12 11\8
ROUND 9
1 CICUTTINI 2 RENSI 11\8 11\7 11\9
3 ARLIA 10
4 ANGELI 9 SCURTU 11\5 11\8 7\11 14\12
5 ZUCCA 8 DE COSTANZO 7\11 11\8 11\7 12\14 12\14
6 CONGIU 7 CARNOVALE 8\11 11\7 9\11 12\10 13\11

Il podio nel singolo femminile (Foto Luciano Saiu)
Il podio nel singolo femminile (Foto Luciano Saiu)

CLASSIFICA FINALE
1 CICUTTINI AURORA 16
2 RENSI CHIARA 14
3 ANGELI CATERINA 10
4 CONGIU SARA 10
5 CARNOVALE MIRIAM 8
6 ARLIA NICOLE 6
7 DE COSTANZO ANASTASIA 4
8 ZUCCA GIULIA 2
9 SCURTU GIORGIA 0

PAROLA AI TECNICI

Antonella Di Napoli (Tecnico nazionale femminile): “Le impressioni scaturite dalla manifestazione sono sicuramente positive. Già dalle prime giornate di preparazione abbiamo potuto vedere i ragazzi completamente immersi nel lavoro da svolgere. E poi quando è arrivato il momento del torneo abbiamo assistito a delle gare molto interessanti, dove si è palesato un livello molto omogeneo, non c’è stato mai un momento in cui le cose fossero già definite, soprattutto a livello femminile. Però non posso nascondere la mia soddisfazione per la vittoria finale del team che alleno. L’aver visitato diversi luoghi, specie la sera, ci ha permesso di trovare un compromesso tra il dovere e il piacere, soprattutto per i ragazzi che si sono divertiti tantissimo”.

L'allenatrice della nazionale Antonella Di Napoli con l'atleta De Costanzo (Foto Luciano Saiu)
L’allenatrice della nazionale Antonella Di Napoli con l’atleta De Costanzo (Foto Luciano Saiu)

Francesca Saiu: (Tecnico Ad Muravera TT): “Era un test per capire il grado di preparazione delle mie atlete, in un contesto equilibrato, seppur ci fossero bambine di due categorie differenti. Sono felice della prestazione di Sara Congiu perché ha battuto diverse avversarie che in classifica sono avanti a lei. Certe sue gare sono state molto appassionanti e di alto profilo agonistico.
Un discorso a parte merita Giulia Zucca che deve fare i conti con l’emotività: ha esordito benissimo battendo Chiara Rensi, poi però si è espressa al di sotto del suo rendimento, facendo vedere belle cose solo a sprazzi. Il 16 settembre arriva il nostro sparring romeno e ci metteremo sotto perché la stagione è lunga e piena di impegni soprattutto per Giulia che sarà impiegata nella Nazionale mini cadet. Ma anche Sara verrà sottoposta ad una preparazione vigorosa perché ha tanti margini di miglioramento.
Tra i maschietti Marco Nieddu ha giocato bene a corrente alternata, ma con il suo compagno Felici è comunque riuscito ad approdare al secondo posto. Per Nicola Macis credo sia stata un’esperienza importante che gli servirà per la sua crescita sportiva e morale. Nonostante la stanchezza accumulata sono molto felice di come la manifestazione si è svolta”.

Giulia Zucca e Sara Congiu astri nascenti del Muravera TT (Foto Luciano Saiu)
Giulia Zucca e Sara Congiu astri nascenti del Muravera TT (Foto Luciano Saiu)

Antonio Carnovale (Tecnico Mista Castelgoffredo/TT Piscopio): “Sono felicissimo perché nonostante la giovane età dei ragazzini, il livello della manifestazione si è mantenuto davvero alto. Ho assistito a partite entusiasmanti e se penso che i protagonisti avevano intorno agli otto/nove anni, credo che ci sia solo da essere contenti.
Tutta la manifestazione è stata curata nei minimi dettagli, sia all’interno della palestra, sia nelle sue fasi di relax, dove abbiamo potuto tastare con mano la grande ospitalità dei muraveresi, visitando sia il centro abitato, sia le bellissime coste che caratterizzano il suo territorio. Per quanto mi riguarda è stata un’esperienza bellissima, da ripetere al più presto.

Aurora Cicuttini (Foto Luciano Saiu)
Aurora Cicuttini (Foto Luciano Saiu)

I componenti della mia squadra hanno giocato alla grande, specie nella prima giornata di torneo, durante la quale hanno collezionato due vittorie importanti. In realtà disponevo di due atlete molto forti: una è la n. 1 d’Italia nella sua categoria (Aurora Cicuttini) e l’altra, mia figlia Miriam, che ha ben figurato anche contro avversarie più forti di lei. Nella seconda giornata di gare le cose sono andate meno bene: abbiamo perso una sfida che stavamo conducendo per 2-0. Ad un certo punto hanno smesso di giocare e chi fa sport sa benissimo che queste cose possono succedere”.
Marian Catalin Picu (Tecnico Acli Lugo di Romagna): “Abbiamo vissuto un’esperienza bellissima. A parte il lavoro prettamente pongistico, andato a gonfie vele, mi ha colpito l’accoglienza delle persone locali. Hanno dato il massimo per garantirci un soggiorno al top. Sono molto soddisfatto anche delle mie ragazze, di cui una fa parte della nazionale. E l’altra seppure un po’ più indietro come tecnica ha fatto vedere belle cose”.

La squadra dell'Acli Lugo di Romagna con l'allenatore rumeno Scurtu (Foto Luciano Saiu)
La squadra dell’Acli Lugo di Romagna con l’allenatore rumeno Scurtu (Foto Luciano Saiu)

I RISULTATI DEL TORNEO MASCHILE

TORNEO MASCHILE U14
SQUADRA MISTA MONTEROTONDO/MURAVERA – TEAM SARDEGNA 3\2
FELICI GIACOMO – MACIS NICOLA 3\0
NIEDDU MARCO – LOI EDOARDO 0\3
FELICI/NIEDDU – LOI/MACIS 3\2
FELICI GIACOMO – LOI EDOARDO 0\3
NIEDDU MARCO – MACIS NICOLA 3\0

SQUADRA MISTA MONTEROTONDO/MURAVERA – ITALIA 1\4
FELICI GIACOMO – VARONE RICCARDO 0\3
NIEDDU MARCO – GIOVANNETTI TOMMASO 0\3
FELICI/NIEDDU – GAMBA/GIOVANNETTI 0\3
FELICI GIACOMO – GIOVANNETTI TOMMASO 0\3
NIEDDU MARCO – GAMBA FRANCESCO 3\2

ITALIA – TEAM SARDEGNA 4\1
VARONE RICCARDO – MACIS NICOLA 3\0
GIOVANNETTI TOMMASO- LOI EDOARDO 3\1
GAMBA/GIOVANNETTI – LOI/MACIS 3\0
GAMBA FRANCESCO – LOI EDOARDO 1\3
GIOVANNETTI TOMMASO – MACIS NICOLA 3\0

La Nazionale Mini cadet maschile (Foto Luciano Saiu)
La Nazionale Mini cadet maschile (Foto Luciano Saiu)

CLASSIFICA FINALE
1 – ITALIA PUNTI 4
2 – SQUADRA MISTA MONTEROTONDO/MURAVERA PUNTI 2
3 – TEAM SARDEGNA

COMPETIZIONE INDIVIDUALE

ROUND 1
1 GIOVANNETTI 8
2 LOI 7 MACIS 11\2 11\4 11\2
3 VARONE 6 FELICI 11\8 11\9 8\11 11\5
4 GAMBA 5 NIEDDU 9\11 11\9 11\5 12\10
ROUND 2
1 GIOVANNETTI 7 MACIS 11\1 11\2 11\4
8 6 FELICI
2 LOI 5 NIEDDU 11\3 11\8 11\6
3 VARONE 4 GAMBA 11\5 11\6 11\8
ROUND 3
1 GIOVANNETTI 6 FELICI 11\1 11\3 11\3
7 MACIS 5 NIEDDU 5\11 3\11 5\11
8 4 GAMBA
2 LOI 3 VARONE 9\11 11\6 11\8 11\9
ROUND 4
1 GIOVANNETTI 5 NIEDDU 11\3 11\2 11\3
6 FELICI 4 GAMBA 6\11 5\11 8\11
7 MACIS 3 VARONE 4\11 3\11 2\11
8 2 LOI
ROUND 5
1 GIOVANNETTI 4 GAMBA 11\4 11\5 11\5
5 NIEDDU 3 VARONE 5\11 6\11 6\11
6 FELICI 2 LOI 11\13 6\11 11\13
7 MACIS 8
ROUND 6
1 GIOVANNETTI 3 VARONE 9\11 16\14 11\8 10\12 11\7
4 GAMBA 2 LOI 9\11 8\11 7\11
5 NIEDDU 8
6 FELICI 7 MACIS 11\3 11\4 11\4
ROUND 7
1 GIOVANNETTI 2 LOI 11\8 11\8 9\11 12\10
3 VARONE 8
4 GAMBA 7 MACIS 11\3 11\1 11\3
5 NIEDDU 6 FELICI 11\9 8\11 11\13 6\11

Il podio nel singolo maschile (Foto Luciano Saiu)
Il podio nel singolo maschile (Foto Luciano Saiu)

CLASSIFICA FINALE

1 GIOVANNETTI TOMMASO MARIA 12
2 LOI EDOARDO 10
3 VARONE RICCARDO 8
4 GAMBA FRANCESCO 6
5 FELICI GIACOMO 4
6 NIEDDU MARCO 2
7 MACIS NICOLA 0

I COMMENTI DEGLI ALLENATORI

Domenico Ferrara: (Tecnico Nazionale maschile): “Quella di Muravera è stata un’esperienza che ha dato un’ottima occasione di lavoro a tutti i ragazzi che ne hanno preso parte. E anche la possibilità di affinare la loro propensione all’aggregazione, che a questa giovane età è molto importante. Hanno affrontato l’impegno con molta serietà. Tra loro c’erano diversi atleti promettenti che avranno modo di fare esperienza sia nei loro club di appartenenza, sia a livello di rappresentativa nazionale grazie ad una serie di manifestazioni nazionali ed internazionali già programmate con la speranza poi che gran parte di loro, dopo i dodici anni, possano continuare a lavorare nel giro delle nazionali superiori”.

Tommaso Maria Giovannetti (Foto Luciano Saiu)
Tommaso Maria Giovannetti (Foto Luciano Saiu)

Fabio Di Silvio (Tecnico Mista Muravera/Monterotondo): “Un’esperienza sicuramente positiva per dar modo ai ragazzi di confrontarsi tra loro in questo momento di stagione molto importante. A fine estate è molto importante mettersi alla prova per capire come lavorare meglio con i ragazzi. E soprattutto per dare una carica in più e una giusta motivazione ai nostri futuri campioni. Aiutati anche dal fatto che ci troviamo in un contesto perfetto come quello della Sardegna, come quello di Muravera”.

Marco Nieddu e Giacomo Felici (Foto Luciano Saiu)
Marco Nieddu e Giacomo Felici (Foto Luciano Saiu)

Stefano Curcio (Tecnico Selezione Sardegna): “Come ogni anno partecipiamo ad una esperienza bella e positiva. Il livello era molto alto con le cinque atlete mini cadet più forti d’Italia, e buoni prospetti anche nel maschile. Questo appuntamento di Muravera è un ottimo ritrovo per lavorare sodo negli stage e mettere in pratica ciò che si è assimilato durante le gare.
La mia squadra è arrivata terza, secondo pronostico. Edoardo Loi e Nicola Macis non avevano molte possibilità di fare risultato visto il livello altissimo dei protagonisti. Per loro è stata comunque un’esperienza utile, con Edoardo che comunque si è portato a casa il secondo posto cedendo solo a Giovanetti.
Con i tecnici della Nazionale abbiamo convenuto che si debba continuare a lavorare sodo, perché è l’unica via per progredire sempre di più.

Nicola Macis e Edoardo Loi della selezione Sardegna (Foto Luciano Saiu)
Nicola Macis e Edoardo Loi della selezione Sardegna (Foto Luciano Saiu)

Fino a domenica sarò impegnato con il primo stage regionale della stagione, non so in che condizioni arriveranno i convocati perché è da circa quattro mesi che non li vedo. Spero di poter riscontrare miglioramenti in tutti quanti, significherebbe che hanno lavorato tanto anche durante la stagione estiva. Faremo un lavoro di quantità con preparazione fisica (resistenza e forza) più esercizi sul tavolo”.

ROSSI E OYEBODE A PIENI POLMONI DOPO L’INTENSA PREPARAZIONE IN ALTURA

Milleduecento metri di altitudine non sono uno scherzo per due adolescenti abituati ad allenarsi ai climi di una città costiera del sud Sardegna. I marcozziani e nazionali allievi Carlo Rossi e Johnny Oyebode si sono uniti ad altri nove compagni azzurrini: coordinati dai tecnici Valentino Piacentini e Antonio Gigliotti si sono sottoposti ad un tour de force impegnativo ma molto utile. Ospiti della società di Cosio Valtellino, in Lombardia, i giocatori hanno affinato la preparazione in vista di una stagione che si preannuncia serrata.

Carlo Rossi e Johnny Oyebode erano in ritiro con la nazionale nella provincia di Sondrio (Foto Tomaso Fenu)
Carlo Rossi e Johnny Oyebode erano in ritiro con la nazionale nella provincia di Sondrio (Foto Tomaso Fenu)

Carlo da Quartu ha avvertito eccome le differenze con la preparazione in terra isolana: “Non tanto per il tipo di esercizi, abbastanza simili a quelli che normalmente faccio a Cagliari- ha specificato – quanto per il luogo di preparazione; non l’avevo mai fatta in montagna e le due “scalate” affrontate mi hanno stancato assai. Ma a parte questa novità assoluta mi sono trovato bene col gruppo. Ho avuto modo di conoscere nuovi fantastici compagni. Sono entrato subito in sintonia con loro, come spesso mi accade in queste circostanze. Abbiamo fatto una sola pausa, quando un pomeriggio gli allenatori ci hanno portato in un paese vicino per farci “staccare la spina”. Per il resto è stato uno stage molto stancante, come deve essere, a parer mio, quello di inizio stagione. Lo svago di conseguenza non é stato il punto forte della settimana”.
Anche Johnny sembra aver ingoiato con maturità l’insolito ciclo di allenamenti: “Sapevo già a cosa andavo incontro allo stage di preparazione soprattutto fisica. Valentino aveva avvisato che sarebbe stato duro, raccomandandoci di non presentarci impreparati. È stato molto affaticante, un preparatore fisico è salito fin lassù con l’unico scopo di farci lavorare tanto. In definitiva penso che il mio allenatore sia contento per la parte fisica. Invece la parte al tavolo è stata un po’ più faticosa per tutti chi più, chi meno, visto che venivamo da una lunga pausa. Ci siamo trovati molto bene, il clima era buono, il divertimento non è mancato nonostante la stanchezza. Tra un po’ dovrebbe “iniziare” la stagione internazionale anche per noi; Valentino ci ha accennato che a novembre dovremmo disputare un open, ma non ci sono certezze”.

Carlo Rossi (Foto Tomaso Fenu)
Carlo Rossi (Foto Tomaso Fenu)

In attesa delle competizioni oltre confine, c’è una stagione italiana da onorare. Carlo Rossi disputerà per il secondo anno consecutivo il campionato di serie A2 maschile, con Johnny, il neo acquisto Pizzi e l’atleta cinese Zeng: “Non siamo i favoriti – dice – ma sono fiducioso poiché 4 su 3 siamo molto giovani e in continua crescita (o almeno cosi dovrebbe essere). Potremmo disputare un gran campionato. Johnny risiederà al centro di Formia e se tutto va bene dovrebbe fare un gran salto di qualità. Alessandro Pizzi è un gran giocatore e farà senz’altro comodo averlo con noi. E poi si spera sulla bravura del cinese. A parer mio la favorita è Milano, insieme a Reggio Emilia e Vigevano. Penso che noi potremmo dare del filo da torcere a tutte e tre”.

Johnny Oyebode è già a Formia (Foto Tomaso Fenu)
Johnny Oyebode è già a Formia (Foto Tomaso Fenu)

Da ieri è cominciata l’avventura nel centro federale laziale per Johnny Oyebode: “Non vedo l’ora di mettermi sotto – rimarca – è stato molto duro scegliere tra il rimanere a Cagliari o fare questa esperienza fuori. Penso di aver fatto la scelta migliore per il mio futuro. Stando in un gruppo come quello selezionato a Formia, tutto sarà molto stimolante. Penso che se si lavorerà bene, come penso e come so, avendo parlato con Valentino, quest’anno oltre che in Italia, penso che a livello internazionale potrò fare molto bene. Sinceramente non penso che avrò tanta nostalgia, perché questo potrebbe essere solo il primo passo per diventare giocatori a livello internazionale. E per diventarlo bisogna anche fare il grande passo di allontanarsi dai propri familiari. Secondo me, questo sarà un anno ricco di soddisfazioni personali ma anche di sacrifici”.

PUBBLICATI I GIRONI DELLA SERIE C2 E D1 REGIONALI

Saranno ventiquattro le squadre che come da regolamento prenderanno parte ai campionati di C2 e D1 (gironi A e B) che cominceranno il 10 e 11 ottobre. Nessuno scossone nelle griglie di partenza perché tutti i club abilitati alla partecipazione si sono iscritti. Il nuovo regolamento attività a squadre stilato dagli organismi della Fitet Sardegna, all’articolo 12. 2 (Promozioni e retrocessioni), prevede che in caso di tre squadre retrocesse dalla C2, sia previsto uno spareggio tra le due seste classificate nei due gironi di D1, valevole per la permanenza nella categoria. Un provvedimento che evita spiacevoli e seri inconvenienti di tipo organizzativo qualora dalla serie C1 nazionale dovessero retrocedere in C2 due squadre. due squadre.

A ottobre riprendono i campionati (Foto Tomaso Fenu)
A ottobre riprendono i campionati (Foto Tomaso Fenu)

Ecco la composizione dei gironi.
C2: ITC Enrico Fermi, Guilcer Ghilarza, ASD Marcozzi, Tennis Tavolo Monserrato, Asd TT Libertas Sassari, T.T. Oristano Bianco, Santa Tecla Nulvi, ASD TT La Saetta.

D1 A: Asd Tennistavolo Quartu, Asd Muraverese TT, Azzurra (A), Tennis Tavolo Monserrato Verde, Azzurra (B), Tennis Tavolo Monserrato Rosso, ASD TT La Saetta (B), ASD TT Guspini.

D1 B: Sporting Lanusei (B), GS TT Alghero, T.T Oristano Rosso, ASD Libertas Ping Pong Monterosello, SSSD TT Neoneli, ASD TT Top Suelli, Sporting Lanusei (A), ASD TT Libertas Sassari.
Nel secondo week end di ottobre comincerà anche il campionato di D2 le cui iscrizioni scadono il prossimo 21 settembre.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: